Codice dell strada

Patente a punti

 ARTICOLI COMMA E INFRAZIONI  PUNTI
art. 141 comma 8 – velocità pericolosa in curve, incroci, discese, luoghi frequentati, di notte, con scarsa visibilità, etc, etc. 2
  comma 9, primo periodo – gare di velocità su animali o veicoli non a motore; “sfide” improvvisate tra conducenti che percorrono la stessa strada. 4
  comma 9, secondo periodo – gare di velocità con veicoli a motore decise di comune accordo tra i conducenti, ma senza una organizzazione esterna (per esempio, con scommesse aperte al pubblico). 10
art. 142 comma 8 – eccesso di velocità compreso tra gli 11 e i 40 km/h rispetto ai limiti. 2
  comma 9 – eccesso di velocità superiore ai 40 km/h rispetto ai limiti. 10
art. 143 comma 11 – circolazione contromano. 4
  comma 12 – circolazione contromano in curva, con scarsa visibilità o su strada con carreggiate separate. 10
  comma 13, con rif. al comma 5 – circolazione al centro o a sinistra della carreggiata quando la corsia di destra è libera (strade a carreggiate. 4
art. 145 comma 10, con rif. ai commi 2, 3, 4, 6, 8 e 9 – mancata precedenza. 2
  comma 10, con rif. al comma 5 – mancato rispetto dello “stop”. 4
  comma 11 – mancata precedenza per due o più volte in un biennio. 5
art. 146 comma 2 – mancato rispetto della segnaletica, ad eccezione dei segnali stradali di divieto di sosta. 1
  comma 3 – passaggio col semaforo rosso o nonostante il vigile stia facendo passare prima altri flussi di traffico. 4
art. 147 comma 5 – violazioni commesse ai passaggi a livello. 3
  comma 6 – violazioni commesse ai passaggi a livello per almeno due volte in un biennio. 5
art. 148 comma 15 – sorpasso a destra. 2
  comma 16, primo periodo – sorpasso a destra di tram e filobus in fermata al centro, sorpasso doppio in curva o su un dosso. 4
  comma 16, secondo periodo – sorpasso effettuato alla guida di veicoli pesanti. 5
art. 149 comma 4 – mancato rispetto della distanza di sicurezza. 3
  comma 5, secondo periodo – mancato rispetto della distanza di sicurezza che abbia causato almeno due incidenti con gravi danni ai veicoli nel corso di un biennio 5
art. 150 comma 4 – comportamento irregolare o pericoloso nelle strettoie. 1
  comma 5 – comportamento irregolare o pericoloso nelle strettoie che abbia causato gravi danni a persone o veicoli. 5
art. 152 comma 3 – mancata accensione delle luci (anche durante la sosta notturna all’interno della carreggiata in luoghi non illuminati). 2
art. 153 comma 10 – uso improprio degli abbaglianti. 3
  comma 11 – uso improprio dei fari. 1
art. 154 comma 7 – inversione di marcia all’altezza di curve, dossi o intersezioni. 4
  comma 8 – svolte o cambi di corsia irregolari o senza freccia. 2
art. 161 comma 10 – trasporto irregolare di persone, animali od oggetti. 1
art. 170 comma 6 – trasporto irregolare di persone, animali od oggetti sui veicoli a motore a due ruote. 1
art. 173 comma 2 – guida di veicoli a motore a due ruote senza indossare il casco. 3
art. 176 comma 19 – inversione di marcia in autostrada. 10
  comma 20, con rif. al comma 1, lettera c) e d) – in autostrada: circolazione sulla corsia di emergenza oppure su quelle di accelerazione e decelerazione (pur non provenendo da una rampa o non essendovi diretti). 10
  comma 21 – in autostrada: mancato pagamento del pedaggio, posizione di sosta errata in caso di ingorgo, abbandono di veicoli, marcia di mezzi pesanti sulla corsia di sorpasso (con tre corsie). 2
art. 186 comma 2 – guida in stato di ebbrezza. 10
art. 187 comma 4 – guida sotto l’effetto di droghe. 10
art. 189 comma 5 – fuga in caso di incidente con danni solo alle cose, causato dal conducente 4
  comma 6 – fuga in caso di incidente con danni a persone, causato dal conducente. 10
  omma 9 – comportamento irregolare dopo un incidente: intralcio della strada, rifiuto di dare i propri dati ai danneggiati etc. 2
art. 191 comma 4 – mancata precedenza a pedoni e disabili. 3

RECUPERO PUNTI PERSI

Hai preso una multa che ti ha fatto perdere qualche punto?
Per recuperarli basta frequentare un corso di aggiornamento di 12 ore presso una qualsiasi autoscuola: ti farà recuperare 6 punti.
Un consiglio: non aspettare di aver perso tutti i punti per iscriverti al corso, se non vuoi rischiare di dover ripetere l’esame della patente.
Un altro modo per recuperare punti è rigare dritto: se per due anni dall’ultima infrazione non si viola il codice della strada, si torna a 20 punti. Chi invece per due anni non intacca il “credito” iniziale, ottiene un bonus di 2 punti (nel corso degli anni non si possono comunque accumulare più di 30 punti complessivi).

DOCUMENTI FOTOCOPIATI

L’art. 108 del C.d.S. dice che per circolare con un veicolo a motore, il conducente deve avere con sé i seguenti documenti:
1– Carta di circolazione
2– Patente di guida
3– Un documento personale di riconoscimento
4– Il certificato di assicurazione

Molti centauri portano con sé solo le fotocopie dei documenti della moto lasciando al sicuro a casa gli originali: è legale?

Carta di circolazione
Il C.d.S. dice che bisogna avere con sé la carta di circolazione in originale ma non accenna al certificato di proprietà che può quindi restare al sicuro in un cassetto di casa.

La patente di guida
La patente di guida , come tutti i documenti sui quali c’è una foto, equivale sempre ad un documento di riconoscimento e quindi non serve avere anche la carta d’identità.

Contrassegno e Certificato di Assicurazione
Sfatiamo una credenza molto diffusa e cioè che non è obbligatorio portare con sé anche il certificato assicurativo. Anche se avete il tagliando potrebbero infliggervi una multa di € 33,6 più l’obbligo di presentarsi entro 20 gg. presso gli uffici di polizia per esibire il documento.

Attenzione! le fotocopie dei documenti (comprese quelle autenticate dal notaio) non valgono Se venite fermati dalle forze dell’ordine, mostrare le copie equivale a non avere nessun documento e la legge prevede una sanzione di € 33,60 per ogni documento mancante più scatta l’obbligo di presentarsi entro 20 gg. presso gli uffici di polizia pena un’ulteriore ammenda di € 343,35.