ALL NIGHT LONG Run

ALL NIGHT LONG Run

Sono abbastanza convinto che le ferie abbiano fatto bene al ns illuminato Direttore perché, da quando è tornato, è super propositivo…

“Ragazzi! Cosa ne dite se sabato sera andiamo a cenare sul lungomare in Liguria? Poi torniamo di notte”.

“Siii!! Facciamolo assolutamente, Maestà!!” Slurp, Slurp.

“Bellissimo!! Noi ci siamo, Sua Altezza!!” Slurp, Slurp.

“Grande Direttore! Veniamo anche noi, Sire!!” Slurp, Slurp.

Poi, mentre il Direttore prende un telo per asciugarsi le chiappe ormai fradicie, il nostro Segretario già sindaco di Cupertino prende in mano la situazione e ci contiamo: siamo circa 45 partecipanti che è un ottimo risultato per un’idea buttata lì en passant. Come dicevo però Sua Ortenzietà Direttoriale è carico a pallettoni, per cui non si accontenta del Run ed indice pure una CROSTATA WARS – IL RITORNO DELLA GLICEMIA – dove si sfideranno Cinzia e Maristella, due famigerate cuoche Jedi con mestoli laser. Gli incorruttibili giudici saranno 45 Padawan morti di fame rigorosamente a stomaco vuoto. Si prevedono scintille.

17 Settembre 2022

Ci siamo, è il gran giorno con ritrovo alle 15.00.

Le crostate compaiono alle 15.10 ed alle 15.15 sono già svanite. Non ho capito bene quale torta abbia vinto però credo siano piaciute molto visto che le due Jedi hanno ricevuto una decina di proposte di matrimonio. A pancia piena la truppa accende i motori, Il Road Folegatti che ha organizzato la giornata, si avvia e tutti noi 44 dietro in fila per due; entriamo a Castellanza verso Gravellona e poi direzione Genova. Dopo un’ora di pallosissima autostrada, usciamo ad Alessandria Sud e saliamo. È chiaro ormai che arriveremo in Liguria scavallando Sassello.

Infatti, verso le 18.00 il missile Foley si ferma proprio a Sassello allo spaccio degli amaretti in modo che chi se la sente possa continuare a peggiorare la propria glicemia e gli altri possano riposarsi un pelino. Un quarto d’ora più tardi la Susy ha finito di saccheggiare selvaggiamente il negozio, con grande rammarico del Sassi: “ma amore! Te lo cucino io l’amaretto con marmellata di ciliegie su purea di funghi uzbeki, ricoperto con glassa di pistacchio di Bronte” e ripartiamo a percorrere le 8.000 curve che ci separano dal mare. Finalmente la visuale si apre ed eccolo lì il mare! Siamo ad Albissola, bellissima cittadina che ci riporta alla memoria un fantastico Harley&Stars del 2018. Oltrepassiamo il tutto in direzione Savona tra ali di turisti incuriositi e poi, raggiunta Spotorno, il Road si ferma al Ristorante Sirio dove sull’ingresso già ci aspettano Laura, Roberto, Donatella ed una ben ritrovata Patrizia. È tutto organizzato a puntino anche per il parcheggio dei bolidi e nel giro di mezz’oretta siamo già tutti seduti con la bocca aperta per mangiare, bere e cazzeggiare.

I vari tavoli sono tutti posizionati sul piccolo molo del ristorante con vista ideale quindi sia della spiaggia che del mare. È ovvio che con un’ambientazione di questo livello – ed anche il menu ed il vino non sono affatto male – le chiacchiere fluiscano facili per tutta la serata portandoci al momento della ripartenza senza neanche rendercene conto.

Recuperiamo le moto e, prima di rimetterci in autostrada, passiamo dal benzinaio dove il gruppo strada opera una sostituzione: esce il Road Folegatti, che rimane in Liguria, entra il Road Max Tacchi che aveva fatto il viaggio di andata chiudendo il gruppo. La temperatura inizia improvvisamente a scendere e passiamo sul Turchino alla bellezza di 8 gradi. Capita l’antifona il Road si ferma al primo grill che incontriamo tra Ovada e Tortona e dalle moto scendono sostanzialmente una quarantina di pinguini paralizzati anche perché non eravamo preparati moralmente ad affrontare già a metà settembre il primo vero freddo. A suon di fermate riscaldanti e di “minchia che freddo” verso le 2.00 raggiungiamo finalmente le nostre zone e tutti ci dirigiamo velocemente verso casa in cerca di una camomilla. Quasi tutti, perché un gruppetto costruito d’acciaio riesce comunque a trovare la forza di andare a mangiare la prima brioche della giornata. Onore a voi.

Io invece, con la tisana ai frutti di bosco in mano, per quest’anno vi saluto. L’ultimo run della nostra stagione (Marca Tour 2022 del Treviso Chapter) verrà raccontato da qualche gentile volontario perché io non potrò essere presente. Ciao a tutti!!

Davide