Author Archive

Sardinia Run 2018

Sardinia Run 2018

Il primo giorno: andiamo a Genova.

14 Soci del L.C.I  sono andati a Sardegna per la  Sardinia Run 2018. Roberto e Franca andato a Olbia giorno prima. 

Tutti sono andati  a Genova in tempi diversi.  Savannah è Hans andate a Genova

Via Rapallo per pranzo a mare. Quando noi arrivato  a nave arrivato  anche Cornelia, Elena, Flavio e Sheriff. Noi siamo trovato a bar  per un aperitivo. Un ore dopo arrivato la altri.

Dopo  siamo mangiare insieme nel ristorante self-service super  deluxe.

Dopo  un digestivo tutti andato a letto.

 

Il secondo giorno: Olbia – Villasimius.

Io e Savannah svegliato presto per guardare l’alba. Alle 8:30 possiamo  andare a nostri moto.

Alle 9:00 siamo sbarcare e trovato Roberto è Franca. 

Soci da Quattromori Chapter hanno riunito tutte le persone per andarsene.

Prima sosta all’ autogrill per fare colazione. Dopo  colazione siamo  partiti per via  Dorgali a Cala Surya per pranzo. La strada ci ha portato lungo la costa ma anche attraverso le montagne.

Il pranzo iniziato  con salami e formaggio pecorino. Dopo  noi  mangiato tipica pasta sarda.

Dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu. 

Poi siamo partiti per il secondo parte per Tanka Village a Villasimius. 

 

Dopo esserci check-in e rinfrescati ci siamo incontrati per uno aperitivo.

Dopo andato per cena. Io ho comprato due bottiglie  prosecco  Sarda per mio  compleanno 

Mi dispiace il prosecco era caldo. Con il  nostro gruppo  ha bevuto dopo un mirto prima  andare a letto. Buona notte 

 

Il terzo  giorno: Villasimius – Cagliari.

 Per oggi abbiamo  avuto due scelte.  Cornelia, Donatella, Enrico è Roberto R   andato  a porto per un giorno a bordo una barca per un giro  a mare con pranzo. Il resto è sulla spiaggia.

Dopo pranzo abbiamo preparato le moto per partire. Alle 15:30  noi andato  a porto  per raccogliere le persone che sono andata in barca.

Siamo andare a Cagliari. Arrivato  a Piazza  Paolo VI per preparare  per la parata.

Dopo un mezzo ore iniziato la parata  dopo 15 min fermati avanti a Monte Urpinu per foto di rito.

La parata, accompagnata dalla polizia  attraverso la città  e anche attraverso  la parte  vecchia.

Siamo arrivato in piazza Trento. Da qui tutti sono andati al loro hotel. Dopo essersi rinfrescati, abbiamo preso rapidamente un aperitivo  prima di partire per il concessionari. 

Di gruppi nostri hotel andato   da nuovo concessionario HD Cagliari.

Trovato un posto per noi, iniziato la festa.

La cena  ancora con salami e formaggio pecorino, mangiato tipica pasta sarda, dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu!!! 

Tutti donne altri chapter’s venuto da noi perché  avevamo appeso la bandiera di L.O.H.

Dopo il Director di Quattromori Chapter ha condiviso ogni Chapter un regalo.

Dopo iniziare la musica. Dopo salutati tutti  siamo tornati al nostro hotel.

 

Il quarto giorno: Cagliari – Cabras.

Alle 9:30 trovato per iniziare  il quarto giorno. La prima sosta  Domus de Maria per foto è Luca possa giocare con lui drone. Via  una bella strada  arrivato  a Sant’Antioco per  aperitivo e pranzo.

Perché il prosecco  da venerdì sera era caldo io ho pagato il aperitivo.

Per il pranzo  tutti mangiato  pesce. 

Donatella è Roberto R  andato per il porto per prendere traghetto. Noi continuato per Cabras e  nostro hotel  con un piccolo sosta a Fluminimaggiore.

La cena  ancora con salami e formaggio pecorino, mangiato tipica pasta sarda, dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu!!! 

Dopo andati tutti a letto 

 

Il quinto giorno: Cabras – Olbia.

Alle 8:00 troviamo per colazione e dopo andato via. Prima sosta  a Tharros per un piccolo musea.

 E molto bellissimo!!! Dopo continuato a San Salvatore, famoso posto dove il spaghetti western’s da Sergio Leone sono stati fatti. Un duello fu fatto tra uomini di Harley’s e LOH!!!!!

Nostro giro continuato via Bosa al’ Alghero con una sosta obbligatorio in superstrada a Vilannova Monteleone per 20 minuti. Una scena e stata fatta per un film.

Cornelia, Graziella, Luca e Enrico andata  a una ristorante con panorama a mare per pranzo e resto andata al Alghero per pranzo. 

La strada lungo mare a Alghero e bellissima!!!!

In vecchio Alghero trovata una ristorante per un buono pranzo.

Dopo buono dolcetto sarda e mirto bianco noi fatto un giro a centro. 

15:30 partiamo per Olbia.

Alle 19:00 siamo arrivati a Nave. 

Alle 20:00 trovato per cena, questo volte in ristorante alla carte. 

Dopo mirto andato a letto.

 

Il sesto giorno: Olbia – casa!!!!

Alle 9:00 sbarcare e andato a casa.

Noi abbiamo 1350 kms. Questo esperienza veramente bellissima. Sardegna una isola meravigliosa!!!! Sicuro ritornare. 

Grazie mille a Cornelia, Graziella, Donatella, Franca, Elena, Enrico, Luca, Roberto L, Roberto R, Sheriff, Massimo e Flavio per una Run super divertimente.

Savannah e Hans.

Eccovi il reportage fotografico:

..e per il video invece:

 

 

Trinacria Regional Rally 2018

Trinacria Regional Rally 2018

Eccomi qua a scrivere di un vero e proprio viaggio fatto su due ruote ma che lungo la strada si è rivelato un percorso di conoscenza…… di se stessi e di persone stupende,nuovi amici. Sto parlando del Trinacria Regional Rally!!!! La trasferta è nata un pò per gioco,tra un manipolo di legnanesi ed il direttore del Palermo Chapter, Lillo che ci ha apertamente invitato ed al quale invito non potevamo rifiutarci….

 

La partenza è stabilita per il martedì mattina 11 settembre destinazione Civitella del Tronto,tappa di avvicinamento a Pescara dove ci uniremo ai ragazzi del Chapter abruzzese che ci ha gentilmente accolti per fare la strada insieme (grazie Vittorio,grande direttore). A Civitella siamo gentili ospiti per il pernottamento io ed Enrico Parolo di Carlo presso la sua casa di origine,in questa stupenda località purtroppo colpita dal terremoto tempo fa. L’indomani partiamo per salire a Campo Imperatore in un tour tra i monti in una giornata soleggiata e per niente fredda. Ci ritroviamo nel pomeriggio con il Pescara Chapter presso un’area di servizio e dopo i convenevoli d’obbligo si parte per il sud: destinazione Andria ! Aperitivo presso il forno di Luciano del Bari Chapter che per l’occasione ha imbandito sul marciapiede di fronte al locale un banchetto incredibile fatto di specialità locali!Con i ragazzi pugliesi si ride e si scherza tra i passanti un po’ curiosi ed increduli di tutto questo spettacolo on the street…Al richiamo di Vittorio ripartiamo per Metaponto dove pernottiamo per ricaricarci di energie…

Giovedì mattina siamo in strada per raggiungere la Sicilia,passando da Sibari in Calabria e prendendo la Salerno-Reggio C. per Villa S.Giovanni dove ci imbarchiamo compatti per Messina. In queste ore sento che il legame con i ragazzi del Pescara Chapter si sta rafforzando,c’è feeling ed appena messe le ruote sulla terraferma via diretti a Sant’Agata di Militello per un pranzo presso il ristorante del padre di Omar, Director del Torino Chapter che ci delizia con dei totani cucinati in ogni modo possibile!!Ma si è fatto molto tardi,la tabella di marcia è tiranna ed alle 17 circa i ragazzi del Licata Chapter cominciano a chiamarci per sapere a che punto del percorso siamo…..ci siamo appena messi in viaggio in clamoroso ritardo e raggiunto Buonfornello tagliamo l’isola verso sud in direzione di Gela. Purtroppo l’aperitivo salta ma i ragazzi di Licata ci aspettano fino alle 21:30 per la cena a Campobello di Licata dove, per coccolarci un po’ ci offrono ogni ben di Dio sotto forma di cibo e tanto calore umano (un grazie di cuore a Salvo,Nino e a tutti i ragazzi di Licata).

Dopo una notte ristoratrice venerdì mattina si riparte,destinazione Terrasini,sede dell’evento puntando verso Agrigento e la splendida Valle dei Templi,Sciacca e salendo verso Palermo.Ci accolgono alla Città del Mare in forze,Palermo Chapter,Licata Chapter,Etna Chapter e Due Mari Chapter,cioè coloro che si sono fatti il mazzo per organizzare il TRR 2018!La sera si fa festa in un locale sul mare fuori Terrasini,location stupenda dove godiamo di un tramonto come pochi e dove ci raggiunge l’amico Teskio da poco trasferitosi nella sua terra natale per salutarci.

Sabato è la giornata dei Run organizzati. Io,Carlo ed Enrico, con il Pescara Chapter, partecipiamo a quello proposto dal Palermo che ci porta a visitare le Cantine Florio a Marsala,un’azienda mix di modernità e tempi antichi,dove degustiamo ottimo cibo e naturalmente vini di altissima qualità! Nel pomeriggio decisi a goderci un po’ il mare di Sicilia eccoci di rientro a Terrasini e fiondarci alle piscine con gli scivoli,dove noi cinquantenni allo sbaraglio ci mischiamo ai ragazzini cercando di non farci male. Il divertimento è assicurato ed al tramonto tutti in camera a prepararci per la serata finale,dove si cena,si ride e si scherza con gli amici giunti da tutta l’Italia ed anche dall’estero (Malta Chapter).Concludiamo con lo scambio di doni e ricordi di questo evento a tarda notte,stanchi ma davvero soddisfatti. Non si finisce più di ringraziare tutti,in primis i Chapter che hanno creduto e sviluppato questo Rally. Grazie ancora di tutto!

Domenica mattina inizia il riavvicinamento verso casa,ci dirigiamo verso Palermo dove,nel pomeriggio ci imbarcheremo per Civitavecchia.Tappa obbligata è la spiaggia di Mondello dove ci concediamo un pranzetto a base di pesce da Gennaro,vista mare e poi via in centro città a fare due passi tra il Teatro Politeama ed il Teatro Massimo. Il traghetto è in clamoroso ritardo e partiamo verso le 21,cena easy a bordo e a nanna,la domenica termina così!

Lunedì si parte verso Grosseto e poi Siena dove pranziamo all’interno delle mura in un posto che Carlo conosce,molto accogliente ed alla mano. Mancano pochi km a casa e passando Firenze a Bologna prendiamo per Milano ed il gioco è fatto,arriviamo in concessionaria alle 18:30 giusto in tempo per salutare Antonio,il nostro Dealer e Director e poi il rompete le righe!!!!

3080 km faticosi ma pieni di significato,soprattutto dal punto di vista umano.

Legnano Chapter c’era!!!!

 

 

1° LADIES REGIONAL RUN LOMBARDIA

1° LADIES REGIONAL RUN LOMBARDIA

Sembrava un’avventura inarrivabile e lontana quando tutto ha avuto inizio. Era esattamente il 2 dicembre 2017, quando inizialmente 9 e poi alla fine 10 Chapter lombardi hanno dato vita ad un evento che si è rivelato essere, per tante ladies, un giorno indimenticabile. Dopo varie riunioni è stata decisa la data: Domenica 16 Settembre. Ecco quando si…

Faaker See 2018

Faaker See 2018

Il Legnano Chapter Italy torna a bussare alle porte dell’Europa in direzione 21th European Bike Week nella ormai storica cornice del Faaker See cavalcando i propri motori provenienti da Milwaukee! Viaggio segmentato in due partenze ma entrambe con destinazione Villach senza scampare agli scrosci d’acqua che hanno caratterizzato una settimana grigia e piovosa. Ma al…

Harley&Stars 2018

Harley&Stars 2018

Una lunga galoppata sotto le stelle in sella alle nostre motorette lungo le curve e i saliscendi  che dal Piemonte raggiungono il mare della Liguria e poi di nuovo nell’entroterra:l’Harley& Stars è tornato!   Dalla  Riviera di Ponente alle Langhe, attraversando la provincia di Cuneo e l’Astigiano,mentre le ombre lunghe del crepuscolo e della sera…

Road To Prague

Road To Prague

 

Road To Prague

Siamo circa 60 tra uomini e donne stretti a cavallo di 39 destrieri d’acciaio che condividono la rotta della strada che porta verso la regione Boema, ospiti del raduno europeo per il 115° dalla fondazione della mitica Harley Davidson Motor Company.

Assistere alla scena della partenza di domenica 01 luglio, la Città di Legnano, complice l’autorizzazione del Sindaco di ospitarci in P.zza San Magno, da dove ci siamo messi in viaggio plasticamente schierati in ordine da parata.

Per un biker, la meta non è, in fondo, il luogo di destino, ma la strada (in senso metaforico e non) per raggiungerlo.

Sette giorni e 2.600 km che ci vedranno fianco a fianco scorrere le strisce di asfalto di questo navigare alla ricerca di noi stessi. Viaggiamo in preciso ordine di formazione, quasi con organizzazione militare, sempre in sicurezza, prendendoci cura di chi è meno esperto alla guida, con il Road Capitan che conduce il gruppo, assistito dai safety officers che proteggono  il passaggio dei punti stradali più complessi.

Quarantacinque cavalieri che rispettano un codice etico di amicizia e lealtà reciproca, dove nessuno viene lasciato mai indietro, dove si condivide la fatica e gioia di esserci e di raccontarlo a chi non c’era, dove lo spirito di fratellanza e appartenenza si conquista vivendo giorno dopo giorno.

Il sole fortunosamente ci accompagna per tutto il tempo.

Ci avviciniamo alla Repubblica Ceca attraversando montagne e valli sconfinate dove altri cavalieri, un tempo, ci hanno senz’altro preceduto.

Cavalieri di ieri e di oggi.

Il mito cavalleresco medioevale ove virtu’, fedeltà, lealtà, pietà, cortesia, senso dell’onore, magnanimità, se costituiscono l’ideale del gentiluomo cavalleresco, sono per noi un percorso etico forse inconscio che la condivisione di questa esperienza ci porta indubbiamente a testare.

Tra bikers che si incrociano per la via, vige la regola del saluto e del rispetto.

Sempre e ovunque.

Praga ed altri 200.000 bikers da ogni parte d’Europa ci attendono per condividere grandi festeggiamenti.

La capitale è raggiunta nel pomeriggio del giorno 5/7, e si presenta già come un grande accampamento dove centinaia di moto monomarca si incrociano, sfrecciano e stazionano agli argini della Moldova.

Siamo una grande famiglia, e lo sentiamo ad ogni singolo incontro. Non c’è distinzione di lingua o di provenienza che si frappone.

Le patches che portiamo con orgoglio sui nostri gilet ci identificano e accomunano.

Piazza vecchia ed il Ponte Carlo sono presi d’assalto da questo esercito di temporanei invasori accolti tra folle di curiosi che riservano nonostante tutto il tributo di un sorriso.

Presenti al raduno veniamo informati essere il gruppo europeo più numeroso e per questo siamo accolti da una troupe televisiva commissionata dalla sede centrale di HD di Milwaukee.

Siamo giunti alla meta passando per Austria, Germania, Repubblica Ceca, percorrendo l’Alta via Alpina del Grossglockner, attraversando a tratti la valle danubiana, e le foreste della Boemia meridionale.

Ripartiamo da Praga all’alba, carichi di entusiasmo e di ricordi ancora presenti da sentirne la eco nella mente.

Per altre e differenti vie disegniamo la strada del ritorno fino a casa, con la malinconia di chi  ancora desidera dell’altro.

Guadagnato Legnano, le pacche sulle spalle e i silenziosi abbracci di commiato fanno il resto.

Buona strada a tutti.

Elena e Massimo DONATO

Per i video dell’impresa andate su LCI Broadcasting: 

 

 

 

Gustatevi la gallery:

VIII Europeo e 115° Anniversario Harley-Davidson Praga

VIII Europeo e 115° Anniversario Harley-Davidson Praga

Praga 115° anniversario Harley-Davidson
Tour Europeo Legnano Chapter 2018

Il nostro Chapter ogni anno organizza un viaggio in Europa e quest’anno l’occasione è stata
ricca, perchè a Praga, nella prima settimana di luglio, si svolgevano i festeggiamenti del 115
° anniversario della fondazione della Harley-Davidson. Il Direttivo del Chapter ha quindi
opportunamente unito i due eventi ed ha scelto di fare il viaggio europeo del 2018 a Praga,
sia per visitare una delle più belle capitali europee, sia per partecipare ai festeggiamenti
Harley-Davidson. Scelta condivisa all’unanimità dai Soci ai quali non pareva vero di potersi
portare a casa con un solo viaggio, ben due eventi così importanti .
Il viaggio si è svolto dal 1 all’ 8 di luglio e queste di seguito le tappe:
Legnano-Bressanone km 336; Bressanone-Oberaudorf (Germania) km 304;
Oberaudorf-Cesky Krumlov ( Rep.Ceca) km 337; Cesky Krumlov- Telc Km 143;Telc-Praga
km 182; Il soggiorno a Praga è stato di due giorni, mentre il ritorno in due tappe:
Praga-Kelheim(Germania) km 299; Kelheim-Legnano km 582 .


Partenza da Piazza San Magno alle 9,45 di domenica primo luglio: siamo in 54 in sella a 37
Harley-Davidson, stra cariche di bagagli ma soprattutto di simpatia ed entusiasmo. L’attesa
è stata lunga prima di partire ed i preparativi molto complicati ma ora si parte davvero.
Accendiamo i nostri motori senza smanettamenti, per non disturbare la quiete mattutina.
della piazza, e con agile destrezza tra gli sguardi meravigliati e molto interessati dei
passanti, sgusciamo via verso una meta che costituisce un sogno da raggiungere, cioè
guidare la propria motocicletta per una settimana di fila fino a Praga, tra Svizzera, Austria,
Germania e Rep. Ceca, allora si che potremo dare gas sulla nostra strada e far sentire al
mondo la potenza dei big twin.
Si parte suddivisi in 4 gruppi guidati dai nostri Road e accompagnati da uno o due Safety per
gruppo. Come sempre la sicurezza sulla strada è una nostra priorità, così come il piacere
della guida che prevede sempre il rispetto delle regole. I navigatori dei nostri Road sono stati
allineati con le informazioni di viaggio, e la programmazione delle mappe questa volta sfiora
una perfezione maniacale.
Il primo giorno è un tappone di trasferimento, ma già al secondo giorno di viaggio si
scaldano i cuori, oltre che i motori, percorrendo la salita della Alpenstrasse sul
Grossglockner in Austria: un paesaggio mozzafiato di alta montagna ed una strada
panoramica che curva dopo curva si apre verso il ghiacciaio; curve e controcurve da
prendere di slancio sfruttando la coppia bassa dei bicilindrici, e sullo sfondo un cielo azzurro
e denso di nuvole bianche spazzate dal vento fresco delle cime circostanti. Il nostro viaggio
prosegue poi tra Austria e Germania, giocando a entrare e uscire dalle righe di confine,
come fosse un merletto da ricamare, attraversando campagne e foreste, che come tasselli di
un puzzle, mettiamo assieme sino a sera, per approdare al nostro meritato albergo con cena
rigorosamente tedesca, birre comprese. Come i percorsi stradali che abbiamo fatto, anche
gli alberghi dove siamo scesi sono stati scelti con meticolosità e mai ci è mancato il confort e
la giusta accoglienza.

Le sorprese storiche, artistiche e paesaggistiche non sono mai mancate durante tutto il
viaggio: Cesky Krumlov è una cittadina della Boemia piena di storia e bellezze
architettoniche, con un maestoso castello che sovrasta il fiume che divide in due il paese;
Telc denominata la perla della Moravia meridionale, ha la piazza principale che è stata
dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco e stupisce per l’imponenza e la ricercatezza
delle case che affacciano sulla piazza dandole quel senso di unicità che la contraddistingue;
Praga una delle più gettonate capitali europee è densa di fascino e non può non essere
visitata almeno una volta nella vita.
Oltre al mototurismo, oltre alla ottima birra e ai caratteristici ristorantini, a Praga si è fatta
festa. La festa dei 115 anni di vita della casa motociclistica di Milwaukee, un evento
internazionale che si celebra ogni 5 anni e accoglie decine di migliaia di motociclisti
provenienti da ogni parte del mondo. L’evento di Praga si è svolto presso il centro fieristico
ed ha coinvolto centomila visitatori. Tra gli stand più interessanti hanno riscosso maggior
successo il Museum delle moto storiche Harley-Davidson, le moto custom personalizzate
dai più famosi garage del settore, le nuove proposte dei modelli 2018 e poi gli immancabili
stand del cibo e del merchandiser.

Grande risonanza e coinvolgimento ha avuto la parata motociclistica che si è svolta sabato
mattina per le vie di Praga tra ali di folla in visibilio. La parata delle moto, tra lo sventolio
delle bandiere di tutti i chapter e il rombo dei motori, ha travolto la città e scritto un’altra
grande pagina nella storia motociclistica del mondo Harley.
Venti dei nostri Soci sono stati estratti a sorte per partecipare alla parata, e lì hanno dato il
meglio di sè: canti, balli e anche l’inno di Mameli con i lacrimoni agli occhi hanno dato di noi
italiani la nostra vera immagine, quella di un gruppo di amici che condividono esperienze
dense di grandi emozioni.
I soci del Legnano Chapter erano lì, protagonisti dell’evento, carichi di entusiasmo a
testimoniare come la passione motociclistica sia un indiscusso amalgama di grandi amicizie,
di valori e principi inderogabili, di felicità per la vita che, come in questo viaggio, si scopre
chilometro dopo chilometro sino alla meta.


Il rientro dalla Repubblica Ceca è stato un tiratone, ma arrivati a Legnano, prima di
approdare alla Concessionaria di Corso Sempione, i soci del Chapter non si sono fatti
mancare una sfilatina per il centro della città, per far sapere a tutti che è bello partire, ma è
altrettanto bello tornare a casa.
Questo viaggio è stato possibile grazie alla capacità dei nostri Soci di stare insieme, ma
soprattutto grazie ad una macchina organizzativa che si è prodigata per fare in modo che
tutto funzionasse al meglio. Quindi grazie a chi si è occupato della strada, a chi si è
occupato delle location, e a tutti quelli che hanno dato un contributo in simpatia e in amicizia.
Tutti già prenotati per il tour europeo del 2019.

Danilo-Historian Legnano Chapter Italy

 

Qui il link per vedere i video realizzati durante il viaggio: 

LCI Broadcasting

 

Gustatevi la gallery:

 

Harleyiadi 2018

Harleyiadi 2018

Nella bellissima Angera, Lago Maggiore, il Legnano Chapter ha organizzato la prima edizione delle Harleyiadi. Il nome nasce dall’idea di “competizione” nelle discipline tipiche delle OLIMPIADI riviste in formato Legnano Chapter-Harley Davidson. La giornata si è aperta con un breve RUN dalla concessionaria di Legnano al Camping Arona, costeggiando il fiume Ticino per molti chilometri…

Run del Culatello

Run del Culatello

Finalmente domenica !  Si parte! Questa volta la meta è Zibello in occasione della sagra annuale del culatello e …perché no? …magari approfittare di una capatina in zona “ciliegie” dato il periodo! La giornata promette pelli bruciate e selle infuocate . Ore 10 :15 si accendono i motori delle nostre “Ragazze a due ruote” e via…

Tuscany Regional Rally 2018

Tuscany Regional Rally 2018

 

Tuscany Regional Rally 2018 – 25/26/27 maggio

La Toscana è da sempre terra adatta alla motocicletta, per le sue colline e le sue strade tortuose che si snodano tra ulivi e vigneti, in un andirivieni di curve e controcurve che danno il piacere assoluto della guida . Mentre si guida per queste strade,al piacere della guida si associa il piacere del paesaggio. Ti riempie gli occhi e il cuore, e rimanda alla mente il ricordo antico di un mondo che ancora non è cambiato, che forse resisterà per sempre, al fine di tenere in vita la bellezza di uno dei paesaggi italiani più ammirati nel mondo intero. In questa cornice si è svolto anche quest’anno uno degli eventi motociclistici Hog di maggior richiamo, il TRR (Tuscany Regional Rally) degno discendente dei favolosi Chianti Hills Rally che nessun Harleysta di lungo corso potrà mai dimenticare. Il Legnano Chapter non poteva certo mancare un appuntamento di così grande interesse, quindi venerdì 25 maggio tutti in sella destinazione Montecatini Terme. Il viaggio di avvicinamento alla nostra ambita meta è di grande soddisfazione, fino a Modena in autostrada e poi Maranello, Passo dell’Abetone e giù a rotta di collo per Montecatini. Che strade su questo pezzo di appennino, passaggi tra faggete secolari dove le ombre perenni tengono fresco l’asfalto, poi ripidi pendii da scavallare. Strade da moto, ma anche da biciclette, dove gli eroici pedalatori scodinzolano sulla punta dei pedali spingendo su salite dove le nostre Harley ci richiedono più gas.

Tuscany 2018

Il Legnano Chapter al Tuscany 2018

 

La serata del venerdì è dedicata ad un grande evento: Piazza Italia. Si tratta di un convegno gastronomico dove ogni Chapter presente (per l’occasione 22 Chapter italiani ) propone assaggi di specialità locali della propria zona di appartenenza. Legnano Chapter ha portato polenta e bruscit e gorgonzola e il nostro Cheff Stefano ha riscosso un grande successo con la sua proposta culinaria, vista la fila interminabile di persone che volevano assaggiarla e ne è stata servita una quantità industriale. Gli altri Chapter hanno portato anch’essi i loro cibi e abbiamo assaggiato – per citarne alcuni – le mozzarelline di Salerno, il caciucco della Versilia, i cannoli siciliani di Palermo e così via le migliori leccornie della tradizione italiana.

Sabato mattina ancora tutti in sella si va a San Giminiano , la città delle torri. San Giminiano è circondata da mura medievali e situata su una collina da cui si rimira il tipico paesaggio toscano, puntinato da neri bislunghi cipressi che come carabinieri ottocenteschi fanno la guardia alle vigne.

La skyline della città è caratterizzata dalle torri, dichiarate dall’Unesco patrimonio dell’umanità. Da non perdere la visita al Duomo dove ci sono gli affreschi del Ghirlandaio, nè ovviamente una sosta per mangiare un mega gelato nella piazza centrale, Piazza della Cisterna, e gustarsi il passeggio di turisti provenienti dai luoghi più lontani. La serata di sabato è serata di festa. Oltre 4000 persone all’evento. Il Tuscany è all’apice ed esprime tutta la sua grandezza con una organizzazione inappuntabile, una accoglienza calorosa e una simpatia senza limiti. La musica e le rock band che si susseguono sul palco riscaldano gli animi e anche la birra aiuta. I Chapter cenano assieme su lunghi tavoloni ben imbanditi e serviti da un ottimo catering, e mentre si mangia e si balla sugli stessi tavoli si intessono nuove amicizie. Il Tuscany è così, diretto discendente del Chianti Hills ne ha portato avanti la tradizione.

Domenica mattina- mal di testa di alcuni festaioli permettendo – tutti in sella e si torna a casa. A casa ci aspetta il Palio di Legnano e la sorpresa del vincitore.
E’ stato un bel week end per il merito di tutti quelli che c’erano, ma in particolar modo per la bravura di chi si è dedicato con impegno a Piazza Italia che ha dato del nostro Chapter una bellissima immagine. Inoltre grazie ai ns. Road C.e ai Safety per la cura dei percorsi. Infine grazie Legnano Chapter e….. preparatevi per andare a Praga, manca solo un mese ormai !!!

Tuscany 2018

Tuscany 2018

Danilo-Historian Legnano Chapter Italy

 

E qui un breve clippino ..a breve foto e video ufficiali dell’evento!

Go Top