Run dei Pelati

Perché Run dei Pelati? Perché voluto e organizzato da alcuni soci degni di queste caratteristiche che hanno individuato col giusto Run domenicale la location più appropriata possibile…”Parco Naturale Riserva Monti Pelati”.

Detto fatto ed è così che una trentina di soci del Legnano Chapter, sfidando l’incalzare dell’autunno, a dir il vero abbastanza repentino, hanno voluto per l’ennesima volta quest’anno inforcare la loro passione.

9.30 del 11.10.2020 fischio e kick start motori, quando la domenica sonnecchia ancora pigramente, il via al tour sulle aree piemontesi.

Aria bella fresca dove fortunatamente l’unica assente sembrerebbe essere la pioggia, spauracchio e guastafeste in queste occasioni.

Un breve tratto di autostrada e poi subito fuori lasciandosi coccolare dalle dolci, deserte, strade della pianura Vercellese.

Pit stop d’obbligo sul Lago di Viverone, anzi più precisamente sul “lungo lago” espressamente voluto dal gestore della location per la colazione di metà mattina.

Passano gli anni ma vedere l’entusiasmo e la curiosità della gente quando si muovono in gruppo le nostre moto è sempre una bella emozione, posizionate in bella mostra le “cromate Harley-Davidson” si sono lasciate fotografare, vanitose come sempre per la grande soddisfazione di chi ci ha ospitato.

Il Run continua in perfetta tabella di marcia, l’obiettivo è raggiunto, la “Riserva Naturale dei Monti Pelati” nel Canavese si mostra baciata dal sole regalando una bella emozione con la visione dall’alto di diga, lago e vallata.

La Riserva si estende su una superficie di ca. 150 ettari ad una altezza di 600 mt s.l.m. e porta con sé una bella storia per arrivare a quando nel 1993 venne consacrata “Riserva Naturale”.

Tradizione vuole che la location per il pranzo e relativo menu siano all’altezza della suggestione regalata dalla zona e sapori locali.

Il ritorno vede il gruppo allungarsi su un percorso differente di quello dell’andata, scollinando con un bel impatto paesaggistico su questi dolci altopiani giù verso Ivrea e continuando in direzione Santhià.

A battesimo di ogni Run che si rispetti non poteva mancare uno scroscio di temporale, ottima occasione per ricompattare il gruppo al coperto, che poi ripartito alla volta di Legnano vedrà la consacrazione di una bella giornata al punto di ritrovo presso la Concessionaria Harley-Davidson per un breve commiato non privo di condivisioni per emozioni fatte di motori, sapori, colori grazie a una passione che è anche stile di vita targato Harley-Davidson.

Anche se l’autunno sembra già vestirsi d’inverno, l’augurio è di poter inventare presto il prossimo Run, naturalmente ed obbligatoriamente DPCM Covid-19 permettendo.

LuckyOne