Posts Tagged “Legnano Chapter”

Open Day Harley-Davidson Legnano Marzo 2019

Open Day Harley-Davidson Legnano Marzo 2019

Harley-Davidson, tanti amici, una bellissima giornata di sole.

Questo è l’inizio del weekend di Open-Day Marzo 2019 targato Harley-Davidson presso la concessionaria di Legnano.
Gli Open-Day sono una serie di eventi molto importanti per tutte le concessionarie, vengono messi in mostra i loro fiori all’occhiello, la loro anima, la loro identità, tutto a disposizione di vecchi e nuovi clienti attraverso l’organizzazione di Demo-Ride ben strutturati.
Per Harley-Davidson più che per tante altre realtà è un momento in cui mostrare tutta la propria essenza, il sapore, l’entusiasmo che appartiene a questo mondo e che viene condiviso tra i proprietari di questo incredibile marchio profondamente radicato nei colori e passioni U.S.A. ma ormai entrato a pieno titolo nei sogni di appassionati in tutto il mondo.

Gli Open-Day non si fermano solo alle prove delle motociclette, tutto lo staff della concessionaria ed i soci del Legnano-Chapter-Italia hanno lavorato prima, durante e dopo questo evento per assicurare che chiunque potesse vivere la migliore esperienza possibile, appassionarsi al marchio ed a questo mondo.

Provare, provare e provare ancora. Questo il messaggio che suggerisco a chi vorrebbe avvicinarsi a questo mondo, quando sali su una Harley-Davidson vieni proiettato in un vortice inaspettato dove puoi vivere il sogno della passione motociclistica sempre inseguito; un sogno più reale di quanto ci si aspetti. Vieni a provare una Harley-Davidson in nostra compagnia, in compagnia del Legnano-Chapter-Italia e della concessionaria Harley-Davidson di Legnano. L’Harley-Davidson che vuole raggiungere splendide mete insieme a te sta già aspettando un tuo sguardo.

A disposizione c’erano svariati modelli che coprivano tutta la gamma prodotta da Harley-Davidson, dalle piccole e pepate Street per passare attraverso le apprezzatissime Sportster e Softail arrivando alle più grosse ed affascinanti Touring. Il percorso scelto per queste giornate di Demo-Ride si articolava tra le strade intorno a Legnano e paesi limitrofi percorrendo varie tipologie di strade per assaporare secondo i propri gusti il meglio che questi motori sanno offrire.

Durante i due giorni dell’evento erano presenti presso la concessionaria alcuni ospiti:
– Salvo, tatuatore della Noise Art.
– I parrucchieri della Barber Crew di Uboldo.
– Il gelato di Massimo e del suo Kilometro Gelato.
– Birra e Griglia, Sandalmazi / Officina della Birra di Cogliate.

Con loro i nostri colori sono stati ancora più brillanti, molti appassionati e non hanno potuto vedere giovani artisti al lavoro, come si crea un tatuaggio prima di essere impresso e come si scolpisce una barba o un taglio di capelli. Chi voleva poteva approfittare della loro presenza, della loro esperienza e capacità.

La concessionaria Harley-Davidson ha anche pensato alla convivialità dei soci del Legnano-Chapter-Italia, le famiglie ed amici organizzando una mai fuori moda grigliata della domenica, tutto preparato con la collaborazione dell’Officina della Birra di Cogliate che ha messo a disposizione le proprie strutture professionali.

Ormai arrivati a Domenica sera si conclude l’evento, si portano a casa i risultati. Due giorni colmi di passione a stelle e strisce, moltissima partecipazione con ragazzi giovani ed appassionati ma anche con esperti motociclisti sempre più incuriositi da questo marchio.

Il Legnano-Chapter-Italia si rimbocca le maniche e si prepara per la stagione motociclistica 2019 appena iniziata.

Nuovi eventi sono inseriti a calendario e migliaia di chilometri sono in programma.

 

Buona strada a tutti.

Luigi

 

Link alla Gallery:

 

 

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Belssing Day 2019 / Flash Mob Run

Belssing Day 2019 / Flash Mob Run

17 Marzo 2019. Una data molto attesa da tutto il Legnano Chapter, un evento che segna l’inizio della stagione motociclistica, il Blessing Day. Il giorno della Benedizione.
Come ormai di abitudine si e’ ospiti della chiesa di Legnarello a Legnano (MI), la Chiesa del Santissimo Redentore.
Il ritrovo e’ sempre presso la concessionaria Harley-Davidson di Legnano. Ques’anno siamo in tanti, circa 60 motociclette che non vedono l’ora di riaccendersi dopo il letargo invernale e portare i propri colori in ogni luogo dove si possa fare festa tra vecchi e nuovi amici.

Alle 10.00 inizia la messa presso la Chiesa di Legnarello officiata da don Stefano ed un’ora piu’ tardi con accanto tutti i fedeli presenti, sempre don Stefano, benedice le nostre luccicanti Harley-Davidson.
Ricevuta la benedizione e dopo aver posato per le foto con bambini e ragazzi partiamo per fare rombare i motori, tra le vie di Legnano, per condividere con la città intera la fine del nostro letargo, la fine dell’inverno, la primavera che piano piano si fa sentire e soprattutto lo spirito di partecipazione, aggregazione e condivisione che solo un grande nome come Harley-Davidson riesce a fare.

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Blessing Day 2019 / Flash Mob Run

Ci lasciamo alle spalle Legnano e costeggiando i parchi del Roccolo e Agricolo Milano Sud arriviamo al centro Ippico di Vermezzo con Zelo (MI) dove ci uniamo ad altri Chapter del Nord Italia per l’evento Flash Mob 2019.
Come ogni anno, quando organizzato, il Flash Mob e’ un evento molto partecipato dagli appassionati Harley Davidson inquanto tra i primi eventi a calendario con cui si puo’ aprire la stagione motociclistica di vari Chapter. Per questa occasione si contano circa 800 iscritti che con le proprie sparkle & loud Harley Davidson colorano l’intera area adibita a posteggio.
La giornata prosegue con sano spirito di amicizia intorno ai tavoli sia all’interno sia all’esterno della gigantesca struttura che ci ospita. C’e’ chi scatta foto, chi mette in mostra la propria moto, chi coltiva amicizie e ne sgtringe di nuove.
Nel tardo pomeriggio si deve rientrare verso casa, ognuno col proprio Charper. Anche noi percorrendo le stesse statali che ci hanno guidato al mattino raggiungiamo la Concessionaria Harley Davidson di Legnano. Un ultimo saluto, un arrivederci al possimo weekend ed archiviamo il Blassing Day 2019 targato Legnano Chapter Italia.

Ecco la Gallery:

Belssing Day 2019 / Flash Mob Run

Belssing Day 2019 / Flash Mob Run

LCI bowling night!!!

LCI bowling night!!!

Around 8 o’clock everyone started arriving and chatting. Not long after two bottles of prosecco were opened and consumed. Then everyone enjoyed either several slices of pizza or meat.
Manu made the teams and everyone put on the funny colored shoes and the games got started. Amid alot of laughter and cheering everyone enjoyed themselves.
The scores ranged from low to high and the only score that matterd was the score of enjoyment.
But there has to be a winner and this night it was Enrico Lattuada with a great score of 150!!! Grande!!!
Afterwards several played another round for fun while others chatted and joked. Slowly people started leaving and the last ones left after midnight.
The end of another great and fun evening with a great group of friends!!!

 

Hans

Verso le 8 tutti sono arrivati ed abbiamo iniziato a chiacchierare. Non molto tempo dopo sono state aperte e consumate due bottiglie di prosecco che sono state accompagnate da diverse fette di pizza o di carne.
La Manu è stata bravissima a creare le squadre e tutti hanno indossato le divertenti scarpe colorate ed il gioco ha finalmente avuto inizio. Tra tante risate e applausi ci siamo divertiti tutti.
I punteggi andavano dal basso all’alto e l’unico punteggio che contava era il punteggio del gradimento.
Ma ci dev’essere un vincitore e questa sera è stato Enrico Lattuada con un ottimo punteggio di 150 !!! Grande !!!
In seguito, visto che ci avevano preso gusto, molti hanno giocato un’altra partita per divertirsi mentre altri chiacchieravano e scherzavano. Lentamente la gente ha iniziato a tornare a casa ma gli ultimi se ne sono andati solo dopo la mezzanotte.
La fine di un’altra serata fantastica e divertente con un fantastico gruppo di amici !!!

 

Hans

Sardinia Run 2018

Sardinia Run 2018

Il primo giorno: andiamo a Genova.

14 Soci del L.C.I  sono andati a Sardegna per la  Sardinia Run 2018. Roberto e Franca andato a Olbia giorno prima. 

Tutti sono andati  a Genova in tempi diversi.  Savannah è Hans andate a Genova

Via Rapallo per pranzo a mare. Quando noi arrivato  a nave arrivato  anche Cornelia, Elena, Flavio e Sheriff. Noi siamo trovato a bar  per un aperitivo. Un ore dopo arrivato la altri.

Dopo  siamo mangiare insieme nel ristorante self-service super  deluxe.

Dopo  un digestivo tutti andato a letto.

 

Il secondo giorno: Olbia – Villasimius.

Io e Savannah svegliato presto per guardare l’alba. Alle 8:30 possiamo  andare a nostri moto.

Alle 9:00 siamo sbarcare e trovato Roberto è Franca. 

Soci da Quattromori Chapter hanno riunito tutte le persone per andarsene.

Prima sosta all’ autogrill per fare colazione. Dopo  colazione siamo  partiti per via  Dorgali a Cala Surya per pranzo. La strada ci ha portato lungo la costa ma anche attraverso le montagne.

Il pranzo iniziato  con salami e formaggio pecorino. Dopo  noi  mangiato tipica pasta sarda.

Dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu. 

Poi siamo partiti per il secondo parte per Tanka Village a Villasimius. 

 

Dopo esserci check-in e rinfrescati ci siamo incontrati per uno aperitivo.

Dopo andato per cena. Io ho comprato due bottiglie  prosecco  Sarda per mio  compleanno 

Mi dispiace il prosecco era caldo. Con il  nostro gruppo  ha bevuto dopo un mirto prima  andare a letto. Buona notte 

 

Il terzo  giorno: Villasimius – Cagliari.

 Per oggi abbiamo  avuto due scelte.  Cornelia, Donatella, Enrico è Roberto R   andato  a porto per un giorno a bordo una barca per un giro  a mare con pranzo. Il resto è sulla spiaggia.

Dopo pranzo abbiamo preparato le moto per partire. Alle 15:30  noi andato  a porto  per raccogliere le persone che sono andata in barca.

Siamo andare a Cagliari. Arrivato  a Piazza  Paolo VI per preparare  per la parata.

Dopo un mezzo ore iniziato la parata  dopo 15 min fermati avanti a Monte Urpinu per foto di rito.

La parata, accompagnata dalla polizia  attraverso la città  e anche attraverso  la parte  vecchia.

Siamo arrivato in piazza Trento. Da qui tutti sono andati al loro hotel. Dopo essersi rinfrescati, abbiamo preso rapidamente un aperitivo  prima di partire per il concessionari. 

Di gruppi nostri hotel andato   da nuovo concessionario HD Cagliari.

Trovato un posto per noi, iniziato la festa.

La cena  ancora con salami e formaggio pecorino, mangiato tipica pasta sarda, dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu!!! 

Tutti donne altri chapter’s venuto da noi perché  avevamo appeso la bandiera di L.O.H.

Dopo il Director di Quattromori Chapter ha condiviso ogni Chapter un regalo.

Dopo iniziare la musica. Dopo salutati tutti  siamo tornati al nostro hotel.

 

Il quarto giorno: Cagliari – Cabras.

Alle 9:30 trovato per iniziare  il quarto giorno. La prima sosta  Domus de Maria per foto è Luca possa giocare con lui drone. Via  una bella strada  arrivato  a Sant’Antioco per  aperitivo e pranzo.

Perché il prosecco  da venerdì sera era caldo io ho pagato il aperitivo.

Per il pranzo  tutti mangiato  pesce. 

Donatella è Roberto R  andato per il porto per prendere traghetto. Noi continuato per Cabras e  nostro hotel  con un piccolo sosta a Fluminimaggiore.

La cena  ancora con salami e formaggio pecorino, mangiato tipica pasta sarda, dopo noi mangiato maialetto arrosto/ proccheddu arrustu!!! 

Dopo andati tutti a letto 

 

Il quinto giorno: Cabras – Olbia.

Alle 8:00 troviamo per colazione e dopo andato via. Prima sosta  a Tharros per un piccolo musea.

 E molto bellissimo!!! Dopo continuato a San Salvatore, famoso posto dove il spaghetti western’s da Sergio Leone sono stati fatti. Un duello fu fatto tra uomini di Harley’s e LOH!!!!!

Nostro giro continuato via Bosa al’ Alghero con una sosta obbligatorio in superstrada a Vilannova Monteleone per 20 minuti. Una scena e stata fatta per un film.

Cornelia, Graziella, Luca e Enrico andata  a una ristorante con panorama a mare per pranzo e resto andata al Alghero per pranzo. 

La strada lungo mare a Alghero e bellissima!!!!

In vecchio Alghero trovata una ristorante per un buono pranzo.

Dopo buono dolcetto sarda e mirto bianco noi fatto un giro a centro. 

15:30 partiamo per Olbia.

Alle 19:00 siamo arrivati a Nave. 

Alle 20:00 trovato per cena, questo volte in ristorante alla carte. 

Dopo mirto andato a letto.

 

Il sesto giorno: Olbia – casa!!!!

Alle 9:00 sbarcare e andato a casa.

Noi abbiamo 1350 kms. Questo esperienza veramente bellissima. Sardegna una isola meravigliosa!!!! Sicuro ritornare. 

Grazie mille a Cornelia, Graziella, Donatella, Franca, Elena, Enrico, Luca, Roberto L, Roberto R, Sheriff, Massimo e Flavio per una Run super divertimente.

Savannah e Hans.

Eccovi il reportage fotografico:

..e per il video invece:

 

 

Trinacria Regional Rally 2018

Trinacria Regional Rally 2018

Eccomi qua a scrivere di un vero e proprio viaggio fatto su due ruote ma che lungo la strada si è rivelato un percorso di conoscenza…… di se stessi e di persone stupende,nuovi amici. Sto parlando del Trinacria Regional Rally!!!! La trasferta è nata un pò per gioco,tra un manipolo di legnanesi ed il direttore del Palermo Chapter, Lillo che ci ha apertamente invitato ed al quale invito non potevamo rifiutarci….

 

La partenza è stabilita per il martedì mattina 11 settembre destinazione Civitella del Tronto,tappa di avvicinamento a Pescara dove ci uniremo ai ragazzi del Chapter abruzzese che ci ha gentilmente accolti per fare la strada insieme (grazie Vittorio,grande direttore). A Civitella siamo gentili ospiti per il pernottamento io ed Enrico Parolo di Carlo presso la sua casa di origine,in questa stupenda località purtroppo colpita dal terremoto tempo fa. L’indomani partiamo per salire a Campo Imperatore in un tour tra i monti in una giornata soleggiata e per niente fredda. Ci ritroviamo nel pomeriggio con il Pescara Chapter presso un’area di servizio e dopo i convenevoli d’obbligo si parte per il sud: destinazione Andria ! Aperitivo presso il forno di Luciano del Bari Chapter che per l’occasione ha imbandito sul marciapiede di fronte al locale un banchetto incredibile fatto di specialità locali!Con i ragazzi pugliesi si ride e si scherza tra i passanti un po’ curiosi ed increduli di tutto questo spettacolo on the street…Al richiamo di Vittorio ripartiamo per Metaponto dove pernottiamo per ricaricarci di energie…

Giovedì mattina siamo in strada per raggiungere la Sicilia,passando da Sibari in Calabria e prendendo la Salerno-Reggio C. per Villa S.Giovanni dove ci imbarchiamo compatti per Messina. In queste ore sento che il legame con i ragazzi del Pescara Chapter si sta rafforzando,c’è feeling ed appena messe le ruote sulla terraferma via diretti a Sant’Agata di Militello per un pranzo presso il ristorante del padre di Omar, Director del Torino Chapter che ci delizia con dei totani cucinati in ogni modo possibile!!Ma si è fatto molto tardi,la tabella di marcia è tiranna ed alle 17 circa i ragazzi del Licata Chapter cominciano a chiamarci per sapere a che punto del percorso siamo…..ci siamo appena messi in viaggio in clamoroso ritardo e raggiunto Buonfornello tagliamo l’isola verso sud in direzione di Gela. Purtroppo l’aperitivo salta ma i ragazzi di Licata ci aspettano fino alle 21:30 per la cena a Campobello di Licata dove, per coccolarci un po’ ci offrono ogni ben di Dio sotto forma di cibo e tanto calore umano (un grazie di cuore a Salvo,Nino e a tutti i ragazzi di Licata).

Dopo una notte ristoratrice venerdì mattina si riparte,destinazione Terrasini,sede dell’evento puntando verso Agrigento e la splendida Valle dei Templi,Sciacca e salendo verso Palermo.Ci accolgono alla Città del Mare in forze,Palermo Chapter,Licata Chapter,Etna Chapter e Due Mari Chapter,cioè coloro che si sono fatti il mazzo per organizzare il TRR 2018!La sera si fa festa in un locale sul mare fuori Terrasini,location stupenda dove godiamo di un tramonto come pochi e dove ci raggiunge l’amico Teskio da poco trasferitosi nella sua terra natale per salutarci.

Sabato è la giornata dei Run organizzati. Io,Carlo ed Enrico, con il Pescara Chapter, partecipiamo a quello proposto dal Palermo che ci porta a visitare le Cantine Florio a Marsala,un’azienda mix di modernità e tempi antichi,dove degustiamo ottimo cibo e naturalmente vini di altissima qualità! Nel pomeriggio decisi a goderci un po’ il mare di Sicilia eccoci di rientro a Terrasini e fiondarci alle piscine con gli scivoli,dove noi cinquantenni allo sbaraglio ci mischiamo ai ragazzini cercando di non farci male. Il divertimento è assicurato ed al tramonto tutti in camera a prepararci per la serata finale,dove si cena,si ride e si scherza con gli amici giunti da tutta l’Italia ed anche dall’estero (Malta Chapter).Concludiamo con lo scambio di doni e ricordi di questo evento a tarda notte,stanchi ma davvero soddisfatti. Non si finisce più di ringraziare tutti,in primis i Chapter che hanno creduto e sviluppato questo Rally. Grazie ancora di tutto!

Domenica mattina inizia il riavvicinamento verso casa,ci dirigiamo verso Palermo dove,nel pomeriggio ci imbarcheremo per Civitavecchia.Tappa obbligata è la spiaggia di Mondello dove ci concediamo un pranzetto a base di pesce da Gennaro,vista mare e poi via in centro città a fare due passi tra il Teatro Politeama ed il Teatro Massimo. Il traghetto è in clamoroso ritardo e partiamo verso le 21,cena easy a bordo e a nanna,la domenica termina così!

Lunedì si parte verso Grosseto e poi Siena dove pranziamo all’interno delle mura in un posto che Carlo conosce,molto accogliente ed alla mano. Mancano pochi km a casa e passando Firenze a Bologna prendiamo per Milano ed il gioco è fatto,arriviamo in concessionaria alle 18:30 giusto in tempo per salutare Antonio,il nostro Dealer e Director e poi il rompete le righe!!!!

3080 km faticosi ma pieni di significato,soprattutto dal punto di vista umano.

Legnano Chapter c’era!!!!

 

 

VIII Europeo e 115° Anniversario Harley-Davidson Praga

VIII Europeo e 115° Anniversario Harley-Davidson Praga

Praga 115° anniversario Harley-Davidson
Tour Europeo Legnano Chapter 2018

Il nostro Chapter ogni anno organizza un viaggio in Europa e quest’anno l’occasione è stata
ricca, perchè a Praga, nella prima settimana di luglio, si svolgevano i festeggiamenti del 115
° anniversario della fondazione della Harley-Davidson. Il Direttivo del Chapter ha quindi
opportunamente unito i due eventi ed ha scelto di fare il viaggio europeo del 2018 a Praga,
sia per visitare una delle più belle capitali europee, sia per partecipare ai festeggiamenti
Harley-Davidson. Scelta condivisa all’unanimità dai Soci ai quali non pareva vero di potersi
portare a casa con un solo viaggio, ben due eventi così importanti .
Il viaggio si è svolto dal 1 all’ 8 di luglio e queste di seguito le tappe:
Legnano-Bressanone km 336; Bressanone-Oberaudorf (Germania) km 304;
Oberaudorf-Cesky Krumlov ( Rep.Ceca) km 337; Cesky Krumlov- Telc Km 143;Telc-Praga
km 182; Il soggiorno a Praga è stato di due giorni, mentre il ritorno in due tappe:
Praga-Kelheim(Germania) km 299; Kelheim-Legnano km 582 .


Partenza da Piazza San Magno alle 9,45 di domenica primo luglio: siamo in 54 in sella a 37
Harley-Davidson, stra cariche di bagagli ma soprattutto di simpatia ed entusiasmo. L’attesa
è stata lunga prima di partire ed i preparativi molto complicati ma ora si parte davvero.
Accendiamo i nostri motori senza smanettamenti, per non disturbare la quiete mattutina.
della piazza, e con agile destrezza tra gli sguardi meravigliati e molto interessati dei
passanti, sgusciamo via verso una meta che costituisce un sogno da raggiungere, cioè
guidare la propria motocicletta per una settimana di fila fino a Praga, tra Svizzera, Austria,
Germania e Rep. Ceca, allora si che potremo dare gas sulla nostra strada e far sentire al
mondo la potenza dei big twin.
Si parte suddivisi in 4 gruppi guidati dai nostri Road e accompagnati da uno o due Safety per
gruppo. Come sempre la sicurezza sulla strada è una nostra priorità, così come il piacere
della guida che prevede sempre il rispetto delle regole. I navigatori dei nostri Road sono stati
allineati con le informazioni di viaggio, e la programmazione delle mappe questa volta sfiora
una perfezione maniacale.
Il primo giorno è un tappone di trasferimento, ma già al secondo giorno di viaggio si
scaldano i cuori, oltre che i motori, percorrendo la salita della Alpenstrasse sul
Grossglockner in Austria: un paesaggio mozzafiato di alta montagna ed una strada
panoramica che curva dopo curva si apre verso il ghiacciaio; curve e controcurve da
prendere di slancio sfruttando la coppia bassa dei bicilindrici, e sullo sfondo un cielo azzurro
e denso di nuvole bianche spazzate dal vento fresco delle cime circostanti. Il nostro viaggio
prosegue poi tra Austria e Germania, giocando a entrare e uscire dalle righe di confine,
come fosse un merletto da ricamare, attraversando campagne e foreste, che come tasselli di
un puzzle, mettiamo assieme sino a sera, per approdare al nostro meritato albergo con cena
rigorosamente tedesca, birre comprese. Come i percorsi stradali che abbiamo fatto, anche
gli alberghi dove siamo scesi sono stati scelti con meticolosità e mai ci è mancato il confort e
la giusta accoglienza.

Le sorprese storiche, artistiche e paesaggistiche non sono mai mancate durante tutto il
viaggio: Cesky Krumlov è una cittadina della Boemia piena di storia e bellezze
architettoniche, con un maestoso castello che sovrasta il fiume che divide in due il paese;
Telc denominata la perla della Moravia meridionale, ha la piazza principale che è stata
dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco e stupisce per l’imponenza e la ricercatezza
delle case che affacciano sulla piazza dandole quel senso di unicità che la contraddistingue;
Praga una delle più gettonate capitali europee è densa di fascino e non può non essere
visitata almeno una volta nella vita.
Oltre al mototurismo, oltre alla ottima birra e ai caratteristici ristorantini, a Praga si è fatta
festa. La festa dei 115 anni di vita della casa motociclistica di Milwaukee, un evento
internazionale che si celebra ogni 5 anni e accoglie decine di migliaia di motociclisti
provenienti da ogni parte del mondo. L’evento di Praga si è svolto presso il centro fieristico
ed ha coinvolto centomila visitatori. Tra gli stand più interessanti hanno riscosso maggior
successo il Museum delle moto storiche Harley-Davidson, le moto custom personalizzate
dai più famosi garage del settore, le nuove proposte dei modelli 2018 e poi gli immancabili
stand del cibo e del merchandiser.

Grande risonanza e coinvolgimento ha avuto la parata motociclistica che si è svolta sabato
mattina per le vie di Praga tra ali di folla in visibilio. La parata delle moto, tra lo sventolio
delle bandiere di tutti i chapter e il rombo dei motori, ha travolto la città e scritto un’altra
grande pagina nella storia motociclistica del mondo Harley.
Venti dei nostri Soci sono stati estratti a sorte per partecipare alla parata, e lì hanno dato il
meglio di sè: canti, balli e anche l’inno di Mameli con i lacrimoni agli occhi hanno dato di noi
italiani la nostra vera immagine, quella di un gruppo di amici che condividono esperienze
dense di grandi emozioni.
I soci del Legnano Chapter erano lì, protagonisti dell’evento, carichi di entusiasmo a
testimoniare come la passione motociclistica sia un indiscusso amalgama di grandi amicizie,
di valori e principi inderogabili, di felicità per la vita che, come in questo viaggio, si scopre
chilometro dopo chilometro sino alla meta.


Il rientro dalla Repubblica Ceca è stato un tiratone, ma arrivati a Legnano, prima di
approdare alla Concessionaria di Corso Sempione, i soci del Chapter non si sono fatti
mancare una sfilatina per il centro della città, per far sapere a tutti che è bello partire, ma è
altrettanto bello tornare a casa.
Questo viaggio è stato possibile grazie alla capacità dei nostri Soci di stare insieme, ma
soprattutto grazie ad una macchina organizzativa che si è prodigata per fare in modo che
tutto funzionasse al meglio. Quindi grazie a chi si è occupato della strada, a chi si è
occupato delle location, e a tutti quelli che hanno dato un contributo in simpatia e in amicizia.
Tutti già prenotati per il tour europeo del 2019.

Danilo-Historian Legnano Chapter Italy

 

Qui il link per vedere i video realizzati durante il viaggio: 

LCI Broadcasting

 

Gustatevi la gallery:

 

Harleyvagando

Harleyvagando

Harleyvagando

Pronti…via, quest’anno abbiamo deciso di dirigerci verso l’est Europa.

Sei gli stati che toccheremo: Italia, Austria, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Slovenia, giro impegnativo in soli 12 giorni ma bellissimo. Preparatevi il racconto è lungo!

Si parte verso l’Austria con prima tappa a Villach, cittadina sulle rive del fiume Drava, nota per il raduno del Faaker.Qui siamo subito catapultati in una delle più grandi feste folcloristiche austriache, animata da gruppi musicali provenienti da tutta la Carinzia. Soggiorniamo una notte al Romantik Hotel Post, storico hotel in pieno centro, sede della stazione postale in epoca Asburgica. Che dire bella atmosfera con il piano che suona in sottofondo e soprattutto cortile interno con parcheggio moto sotto alla finestre della stanza. Per la cena scegliamo di dirigerci verso le colline dove si trova l’imponente  castello di Landskron, al cui interno c’è un’arena dove si tengono spettacoli con diverse specie di uccelli rapaci. Un consiglio…visitatelo al tramonto, merita!

All’indomani sveglia con calma, molta calma perché siamo in ferie e partenza verso Vienna, città ricca di storia, dove l’impero asburgico ha lasciato nobile traccia. Arrivando in città percorriamo la Ringstrasse, famosissimo anello di viali lungo 5 km che circonda il centro, sfrecciando davanti ai palazzi e ai monumenti più significativi d’Austria e considerato il viale più bello al mondo! Non contenti facciamo un ulteriore giro il giorno seguente, giusto per memorizzare…Anche a Vienna la scelta dell’hotel è caduta su una struttura del centro storico per permetterci di godere a pieno la città girando a piedi per i vicoli del quartiere e per sfruttare al meglio il tempo a disposizione. Girare Vienna in tre giorni è limitativo con tutto quello che offre, in primis l’Hofburg, residenza invernale della dinastia asburgica, una vera propria città nella città. Il secondo giorno abbiamo optato per visitare la residenza estiva dei reali(castello di Shonbrunn) appena fuori Vienna, per cercare un po’ più tranquillità in un Agosto affollato. Se andate a Vienna non potete non andare al Figlmuller per assaggiare la Wienershinzell più famosa della città, cucinata ancora come 100 anni fa.Lasciamo Vienna promettendoci di ritornare, magari in inverno durante i mercatini di Natale…dovrebbe essere incantevole.

Per raggiungere la nostra meta principale tocchiamo Bratislava, fermandoci per una pausa rifocillante. Il caldo si fa insistente con il giubbotto di pelle diventa difficile sopportare il sole. Con nostra sorpresa troviamo il piccolo centro molto bello e curato, passeggiare per le viuzze è piacevole anche perché i turisti sono pochi e ci si può godere la cittadina in santa pace.

 

Nel pomeriggio si riparte per arrivare finalmente a Budapest. Entriamo in città attraversando il famosissimo ponte delle catene, sotto di noi il Danubio nella sua imponenza(il fiume più lungo navigabile dell’unione europea), uno sguardo fugace allo skyline ed è subito amore a prima vista! Il castello che domina dall’alto, la cittadella con la statua della libertà, il bastione dei pescatori, il parlamento lungo il fiume, i grandi palazzi del centro, conferiscono alla città un’atmosfera unica. Bella, molto bella in tutte le ore, soprattutto di notte perché i monumenti principali sono illuminati a giorno e perfetta da girare in moto per la vastità degli spazi. Conosciuta come la Parigi dell’Est, la città delle terme, la città fatta da tre città (Buda, Pest e Obuda),difficile trovare le parole adatte per descriverla. Molto ricca nella varietà dei siti da visitare, storicamente interessante, visivamente stimolante, antica e proiettata verso il futuro, elegante e trasandata, semplice e complicata, un mix di contrasti che non possono annoiare.Siamo rimasti molto entusiasti di scoprirla giorno dopo giorno e in tre giorni abbiamo fatto un tour de force per girarla tutta, serviva almeno una settimana.

Arrivati a metà vacanza lasciamo Budapest a malincuore per passare nella regione del lago Balaton, considerato il mare di Ungheria. Fiancheggiamo parzialmente la costa sud, quella più frequentata dal turismo e traghettiamo dall’altra sponda sulla penisola di Tihany e poi via verso le colline ricoperte dai vigneti. Ci fermiamo per due notti scegliendo un agriturismo immerso tra le colline, nel silenzio più assoluto…, almeno fino a quando non siamo arrivati noi con la nostra Harley!

L’indomani passiamo tutto il giorno a mollo nel lago di Heviz il più grande lago termale al mondo.       In verità si tratta di un geyserda cui cratere la sorgente trae la propria acqua termale, la temperatura naturale è di 38°C. Qualcosa di simile si trova solo in Islanda. Il lago è fornito di stabilimento balneare risalente al 1800 e la superficie a fine agosto si ricopre di ninfee rosse, molto suggestivo…

Dopo esserci riposati nelle acque del lago ripartiamo direzione isola di Kirk(Croazia), facendo tappa tecnica a Zagabria per il pranzo e poi via verso il mare… Imbocchiamo il lungo ponte che collega l’isola alla Croazia e la attraversiamo fino ad arrivare a Veglia un po’ provati. Ci fermiamo solo tre giorni e approfittiamo per buttarci in spiaggia per un sano e vero relax. Giriamo comunque tutta l’isola in moto nei ritagli di tempo ,tipo per andare a cena…, giusto per assaporare l’atmosfera del luogo anche nei paesini.

…Umm bello anche qui…, e adesso come facciamo a convincerci di ritornare a casa? Va beh a pensarci bene c’è ancora altro da vedere, la vacanze non sono ancora finite…, prendiamola come scusa!

Bagagli sulla moto e si riparte verso Trieste dove arriviamo in tarda mattinata giusto per visitare il castello di Miramare.L’ho sempre voluto vedere e ho fatto bene ad insistere perché ne è valsa la pena, oltre ad essere molto bello ha anche una posizione stupenda. Certo che questa Sissi si trattava proprio bene visto che ci passava tutte le sue vacanze.Approfittiamo per una pausa pranzo, un giro nel parco intorno al castello sotto al sole splendente, una foto ai gabbiani, uno sguardo all’orizzonte e poi via sulla nostra moto per sentire ancora quel senso di libertà che non puoi provare stando seduto comodo in macchina!

Alla prossima, freedom…a tutti.

Erika e Max.

Run delle Ladies!

Run delle Ladies!

Perché un raduno solo di ladies?

Per iniziare una sfida di amicizia e solidarietà al femminile che ha due sole strade: la complicità incondizionata o una “distanza” incommensurabile.

 

L’iniziativa è nata dopo il primo incontro a Natale 2017 tra le dieci Ladies of Harley che rappresentano altrettanti Chapter della Lombardia. Così, tra una fetta di panettone e alcuni bicchieri di spumante, l’obbiettivo ha cominciato a prendere forma: organizziamo un evento di sole ladies della Lombardia! Ingredienti in comune tanta voglia di andare in moto e di divertirsi per realizzare un evento che sarà memorabile!

 

Volete mettere 100 rombanti motociclette con altrettante ladies pronte a mostrare la loro grinta?

 

LARGO, PASSIAMO NOI!!

 

Abbiamo avuto un primo assaggio di cosa vuol dire andare in un gruppo solo rosa sabato 21 Aprile scorso durante il giro di prova. Elena ed io, in rappresentanza del Legnano Chapter, abbiamo percorso il run che unirà le Ladies nel “1° LADIES REGIONAL RUN LOMBARDIA 2018” il 16 Settembre 2018. Così insieme ad altre 25 ladies, con il nostro, anzi la nostra, road capitan, le nostre safety  e la nostra “scopa” (…e qui nessuno si permetta allusioni più che ovvie!) abbiamo percorso i suggestivi chilometri collinari per raggiungere il posto di ristoro che allieterà il nostro run.

 

Le persone che abbiamo incontrato per strada ci indicavano e dopo una, due, tre.. donne in moto il commento, fatto con un sorriso, era sempre lo stesso: “Hai visto, solo donne!”. Ancora oggi non siamo in molte, ma segniamo quando passiamo, un po’ per stupore, un po’ per invidia

 

Comunque, maschietti attenzione, stiamo arrivando!

 

Tornando alla prima domanda: perché un raduno solo di Ladies?

 

Perché è bello condividere una passione, non proprio femminile, ognuna con la propria sfaccettata personalità, dalla più aggressiva, alla più tranquilla, alla più smile.

 

Prima di partire per le vacanze ci chiediamo se abbiamo messo tutto in valigia: crema da sole, costumi ecc, ebbene, oltre a tutto ciò le nostre ladies si preoccupano, ognuna per sé, di aver fatto benzina, il tagliando, di aver controllato i pneumatici e poi, magari con un casco un po’ civettuolo, via veloci come il vento, contente di respirare quel senso di spensieratezza e di libertà che ti può dare solo andare in moto con un Harley!

 

Cornelia Ester Doniselli

Ladies of Harley Legnano Chapter

 

Elena Zappa

Super biker

 

20 Th Anniversary Party Treviso Chapter 2.9.2017

20 Th Anniversary Party Treviso Chapter 2.9.2017

Il meteo già da alcuni giorni non promette nulla di buono per il week end. Pare che il caldo di questa torrida estate stia per finire, e una serie ininterrotta di forti temporali tempesteranno il nord est in questo fine settimana. Quindi con poche aspettative sul tempo ma molto entusiasmo per l’evento di Treviso,  venerdì 1° settembre alle 14 si parte.

Decimo Anniversario Alba Chapter

Decimo Anniversario Alba Chapter

Dieci buoni motivi per partecipare a questo evento …….

Go Top